Numero verde: 800228220 ( SOLO emergenze o assistenza) albionascensori@gmail.com

Quando si tratta di fare un viaggio c’è sempre da programmare una miriade di cose, però quando si è in carrozzina bisogna tener conto soprattutto del fattore “città accessibili”. Serve capire se la località scelta presenta la possibilità di poter accedere e visitare tranquillamente ogni sua attrazione turistica e capire se i servizi pubblici sono adeguatamente preparati per poter soddisfare tutti i bisogni di coloro che hanno scarsa mobilità.

Ancora purtroppo, come ben sappiamo, ci sono città quasi invivibili per chi è costretto in carrozzina, in cui le barriere architettoniche la fanno da padroni.

Per fortuna, molte altre città italiane invece sono all’avanguardia se si parla di ospitare persone con disabilità e, in realtà diciamolo pure, non dovrebbe esserci da stupirsi.
Ogni città deve permettere a chi è costretto in carrozzina, o comunque con scarsa mobilità, di poter usufruire di ogni servizio pubblico, così da poter offrire comfort e accessibilità.

Proprio per questo oggi vogliamo scoprire quali sono le migliori città Italiane in cui passare una piacevolissima giornata, senza dover avere la costante paura di incappare in barriere architettoniche che possano bloccare il nostro cammino.

Le 5 città più accessibili d’Italia

Più precisamente, queste 5 città sono il frutto di una ricerca effettuata da Airbnb, la quale non ha selezionato le solite metropoli italiane (non che queste siano super accessibili), bensì delle città meno in vista ma assolutamente avanti: Ravenna, Mezzana (provincia di Trento), Breuil-Cervinia (provincia d’Aosta), Maccagno (provincia di Varese), Brugherio (provincia di Monza e Brianza).

Tutte queste città presentano caratteristiche che le rendono uniche, infatti anche se piccole sono spesso frequentate da turisti in cerca di nuove esperienze e nuovi luoghi da visitare, come per esempio le fantastiche basiliche di Ravenna e le entusiasmanti attività sportive e ricreative di Mezzana, Breuil-Cervinia, Maccagno e Brugherio.

Però, ciò che le rende così accessibili sono in primis i loro alloggi turistici estremamente attrezzati per le carrozzine e ovviamente le città stesse presentano i migliori servizi possibili per permettere di spostarsi senza problemi.

Auspichiamo che presto queste non siano più eccezioni e che l’impegno a sostenere la lotta contro le barriere architettoniche venga preso seriamente da tutte le amministrazioni, piccole e grandi, così da dare accessibilità e poter offrire un piacevole soggiorno a tutti.

Albion… e ti senti sollevato